Merano e dintorni

Con il suo clima mediterraneo e le sue cime ricoperte da ghiacciai, vivaci centri cosmopoliti e borghi silenziosi ricchi di tradizione, parchi naturali e romantici fortezze, Merano vanta una ricchezza culturale e una varietà naturale senza pari.

La zona che si stende attorno a Merano, situata alle pendici del Gruppo del Tessa nella Valle dell’Adige, porta il nome di Burgraviato. Questa regione si distingue per il suo particolare clima mite che ha permesso lo sviluppo di un paesaggio variegato, caratterizzato da una vegetazione mediterranea, da un lato, e da altissime cime con estesi ghiacciai dall’altro. Molteplici anche le atmosfere che si vivono nelle diverse località: dal vivace via vai turistico di Merano alla deliziosa quiete delle borgate e delle valli circostanti.

La zona di Merano e dintorni offre per il tempo libero una serie di magnifici itinerari come: l’Alta Via di Merano al cospetto del Gruppo del Tessa, la distensiva Passeggiata Tappeiner e i famosi waalwege che si snodano lungo antichi canali d’irrigazione. Da non dimenticare inoltre i numerosi percorsi all’interno delle aree protette del Parco Naturale del Gruppo Tessa e di quello Nazionale dello Stelvio. Chi invece è alla ricerca di una vacanza più rilassante, troverà a Merano uno dei centri termali più all’avanguardia e più ricchi di tradizione delle Dolomiti.
D’inverno la presenza di piccoli impianti sciistici, dove praticare ogni genere di sport, accontentano grandi e piccini e sul ghiacciaio del Senales, inoltre, si può sciare anche durante l’estate.

Bellezza mediterranea e tradizione tirolese fanno da sfondo anche alle numerose manifestazioni ed eventi che si svolgono ogni anno sul territorio meranese, mescolandosi a quel tocco di romanticismo dato dai castelli (Castel Trauttmansdorff, Castel Tirolo, Castel Fontana) e dagli splendidi giardini.

La roggia di Marlengo

Una splendida passeggiata da fare con i bambini in qualsiasi periodo dell’anno: lungo i canali artificiali d’irrigazione detti “Waalweg” o più comunemente conosciuti come rogge, scoprirete un’altra sfumatura dell’Alto Adige.

Le rogge, chiamate anche “Waalweg”, sono dei canali d’irrigazione artificiali che un tempo venivano utilizzati per portare l’acqua dei ruscelli di montagna nei campi. Lungo questi corsi d’acqua si snodano stretti sentieri che servivano per controllare e mantenere il sistema d’irrigazione. Oggi questi tracciati lungo le rogge non vengono più utilizzati per tale scopo ma sono diventati dei semplici e panoramici tracciati, molto amati dagli escursionisti e frequentati durante tutto l’arco dell’anno.

Il sentiero lungo la roggia di Marlengo con i suoi 12 km è il Waalweg più lungo dell’Alto Adige. Costruito 250 anni fa, si snoda lungo le località di Foresta, Marlengo, Cermes e termina a Lana di Sopra.

L’escursione inizia dal centro del paese di Marlengo e prosegue lungo il sentiero numero 32. La piacevole escursione attraversa un susseguirsi di prati, frutteti, vigneti e offre un’incantevole vista su Marlengo e su tutto il meranese. Lungo il sentiero sono state costituite diverse aree di sosta e ristoro. Una passeggiata lungo la roggia di Marlengo è l’ideale per una gita con tutta la famiglia!

Colle Scabro d'inverno

Bellissima e facile escursione con le ciaspole a Lana/Merano, da Monte San Vigilio al Colle Scabro. Tra immense radure e boschi di abeti, la cima del colle regala una magnifica vista verso la Guardia Alta e il Giogo Alto.

Punto di partenza: stazione seggiovia (Monte San Vigilio)
Punto d’arrivo: stazione seggiovia (Monte San Vigilio)
Lunghezza: 9,7 km
Tempo: 5 h
Dislivello: 370 m
Punto più alto: 1997 m
Difficoltà: facile

Per intraprendere questo meraviglioso itinerario per le ciaspole vicino Merano si parte da Lana con la funivia fino ad arrivare a quota 1500 m: da qui una seggiovia porta alla stazione a monte, punto di partenza del percorso. Seguendo il segnavia n.14 ci si dirige verso ovest e, successivamente, imboccando il sentiero n.9-30 si passa accanto alla Pensione Jocher e alla chiesetta di San Vigilio. Si comincia così a salire attraverso l’abetaia puntando verso sud-ovest. Arrivati ad un’ampia radura a destra si inizia a scorgere il Colle Scabro, sul quale campeggiano un capanno per la caccia e un’antenna ripetitore. Raggiunta la sommità del colle si possono ammirare la Guardia Alta ed il Giogo Alto dominare lo splendido panorama altoatesino.

Per tornare al punto di partenza si scende in direzione nord (segnavia n.9B)fino alla Malga Naturno per proseguire poi sul segnavia n.30 e raggiungere di nuovo Monte San Vigilio.

Gentlemenriders Nitro Park Val Senales

Voglia di snowboard in Alto Adige tutto l’anno? Il ghiacciaio della Val Senales, vicino Merano, è dotato di un ottimo snowpark aperto anche quando a valle fa meno freddo.

  • Dove: ghiacciaio della Val Senales
  • Estensione: 135.000 mq
  • Strutture: due linee parallele con 3 straight jump e uno step-up kicker da 19 m; una easy line; la jibzone by F-Tech; due jibline (easy e medium/pro)
  • Note: eventuale chiusura con scarsa visibilità e forti cadute di neve o lavori in corso
Vernago - Maso Gfallhof

Una bella e facile gita in bici con tutta la famiglia nei pressi di Merano, in località Vernago, verso il Maso Gfallhof, godendosi tutto il verde delle vallate dolomitiche.

Lunghezza: 6 km
Tempo: 1h e 30 min
Dislivello: 200m
Difficoltà: facile

L’escursione in bici nei dintorni di Merano parte poco prima dell’abitato di Vernago, dopo la località di Senale. Presso una curva a sinistra, si gira a destra e si prende la strada d’accesso per il Maso Gfallhof (1840 m), che, essendo asfaltata con il tratto iniziale in lieve salita, è percorribile anche dai bambini. Un’impegnativa salita di 200 m circa, comunque, precede l’approdo al prato del Maso Gfallhof. Lungo il percorso la vista panoramica si apre verso Senale, Vernago al lago e la valle Mastauntal chiusa tra i bellissimi gruppi montuosi della Val Venosta. Una volta arrivati nelle vicinanze del maso, si riesce ad ammirare parte della splendida Val Senales. Per tornare al punto di partenza, si percorre a ritroso l’itinerario dell’andata.

Reitpark Lana

Punto di riferimento per l’equitazione a Merano e per il cavallo di razza Haflinger, il Reitpark Lana offre un centro ben attrezzato, dotato di scuderie e campi per tornei, gare e mostre.

Nei dintorni di Merano gli appassionati di equitazione possono trovare al Reitpark Lana il centro equestre perfetto dove trascorrere il proprio tempo libero. Il Reitpark Lana, grazie alla Federazione Provinciale Allevatori Cavalli di Razza Haflinger, dal 2008 sta diventando un importante punto di riferimento per la disciplina e la selezione del cavallo Haflinger, originario del paese di Avelengo.

Si tratta di un centro equestre perfettamente attrezzato e dotato di aree ben organizzate, con un campo coperto di 25x50 m, un campo all’aperto in sabbia di 25x55 m ideale per tornei, concorsi e mostre, e una pista per gli attacchi di 200 m adatta per gli amanti delle cavalcate al trotto.
Al Reitpark Lana non mancano poi spaziose scuderie, con 32 box e con paddock, e un horse club dove ritrovarsi per chiacchierare di cavalli o partecipare ad assemblee e convegni.

Maggiori informazioni:
Centro equestre - Reitpark Lana
Zona Industriale 1
39011 Lana
Tel. +39 339 7601396
E-mail: info@haflinger-suedtirol.com

Nature Fitness Park a Naturno

Se volete praticare il Nordic Walking in Val Venosta, vicino a Merano, è immancabile una visita al Nature Fitness Park di Naturno che offre 10 percorsi di Nordic Walking per un totale di oltre 65 km.

A Naturno, vicino a Merano, il Nature Fitness Park regala a tutti gli sportivi l’occasione di fare attività fisica in un ambiente incontaminato per rigenerare corpo e mente. Agli appassionati di Nordic Walking, in particolare, il Nature Fitness Park offre oltre 65 km di itinerari che si snodano tra i 554 m e i 1700 m di quota. I 10 percorsi si snodano da due punti di partenza principali, il maso “Nischlhof” e la stazione della funivia Unterstell , per poi condurre tra i meravigliosi paesaggi dell’Alto Adige, alla scoperta dei punti panoramici più belli di Naturno e dei dintorni di Merano. Il Nature Fintess Park, inoltre, dispone di cartelloni informativi su ognuno dei 10 percorsi e su alcune nozioni di base per la pratica del Nordic Walking.

I 10 itinerari:

  1. Vogeltenn – lunghezza: 3,2 km; quota iniziale: 572 m; dislivello: 110 m; difficoltà: facile
  2. Panorama – lunghezza: 6,9 km; quota iniziale: 572 m; dislivello: 355 m; difficoltà: medio
  3. Wallburg– lunghezza: 6 km; quota iniziale: 572 m; dislivello: 285 m; difficoltà: difficile
  4. Sonnenberg – lunghezza: 3,3 km; quota iniziale: 572 m; dislivello: 225 m; difficoltà: medio
  5. Ötzi – lunghezza: 10,6 km; quota iniziale: 572 m; dislivello: 565 m; difficoltà: difficile
  6. Alter Kirchweg - lunghezza: 3,6 km; dislivello: 717m; difficoltà: difficile
  7. Kirchbach – lunghezza: 8,3 km; quota iniziale: 1282 m; dislivello: 250 m; difficoltà: difficile
  8. Fuchsberg – lunghezza: 7,5 km; quota iniziale: 1282 m; dislivello: 428 m; difficoltà: difficile
  9. Meraner Höhenweg - lunghezza: 13,9 km; quota iniziale: 1282 m; dislivello: 428 m; difficoltà: difficile
  10. Unterstell - lunghezza: 2,4 km; quota iniziale: 1282 m; dislivello: 202 m; difficoltà: medio
Golf Club Lana-Merano

Il Golf Club Lana richiama gli appassionati alle pendici del Castello Brandis per provare un percorso di 2793 m a 9 buche/35 Par, immerso tra i frutteti e con vista mozzafiato.

Altitudine: 320 mslm
Strutture/servizi: Driving Range con 12 piazzole di tiro (di cui 8 protette dal sole e dalla pioggia), “teaching box” con 3 piazzole di tiro, pitching green con bunker, putting green con 18 buche.
Giorno di chiusura: nessuno

Il Golf Club di Lana si trova in un zona idilliaca nei dintorni di Merano, ai piedi del Castello Brandis. Qui chi ama il golf a Merano potrà giocare con una spettacolare vista sulla Val d’Adige, sulle distese di frutteti di Lana, avvolto in un piacevole clima mediterraneo. Il campo da golf a 9 buche/Par 35 presenta una lunghezza di 2793 m e grazie ai suoi dislivelli modesti consente un gioco non impegnativo, adatto quindi a principianti e a professionisti. La Scuola di golf del Golf Club Lana, diretta dall’ex allenatore nazionale inglese e austriaco Head-Pro Chris Mawdsley, si avvale dell’esperienza di maestri altamente preparati sulle tecniche attuali.

Maggiori informazioni:
Gutshof Brandis
Via Brandis 13
39011 Lana (BZ)
Tel. +39 0473 564696
info@golfclublana.it

Golf Club Passiria.Merano

Il Golf Club Passiria.Merano presenta il nuovo campo a 18 buche/72 Par che darà del filo da torcere anche ai golfisti più esperti. Un’esperienza unica da non lasciarsi sfuggire!

Altitudine: 550 mslm
Come arrivare: da Vipiteno – uscita Autostrada del Brennero Vipiteno sulla SS44 direzione Passo Giovo; dal Passo in discesa fino a San Leonardo /Passiria in direzione di Merano. Da Merano – direzione Passo Giovo sulla SS44 passando le località di Riffiano, Saltusio e arrivando a S. Martino all’entrata del paese indicazione a destra in direzione GC Passiria.
Strutture/servizi: driving range con 20 piazzole di tiro (di cui 10 al coperto), pitching green, 2 putting green; Club House, ristorante/ Pro Shop.
Stagione: marzo-novembre
Giorno di chiusura: nessuno

Situato in una delle zone dell’Alto Adige più gradevoli dal punto di vista climatico, il Golf Club Passiria.Merano presenta un campo a 18 buche/72 Par di 5755 m, praticabile da marzo a novembre.
Il gioco sul campo da golf si presenta piuttosto impegnativo, dando la possibilità ad ogni golfista di mettere alla prova le proprie capacità tecniche. La bellezza del paesaggio, nel quale la struttura si inserisce armoniosamente, e il clima mite contribuiranno a rendere l’approccio con il percorso ancora più piacevole e appagante. Il Golf Club Passiria.Merano offre inoltre un ricco calendario di tornei e un programma di corsi (su richiesta anche personalizzati) ed allenamenti presso la scuola di golf.

Maggiori informazioni:
Golf Club Passiria.Merano
Kellerlahne 3
39015 S. Leonardo in Passiria
tel. 0473 64 14 88
info@golfclubpasseier.com

Acquavventura di Naturno

Cerchi un super parco acquatico dove rilassarti e nuotare vicino Merano? Allora tuffati all’Acquavventura di Naturno, in Val Venosta, e immergiti in un mondo di divertimento. Leggi tutto.

L’Acquavventura di Naturno è la scelta giusta per trascorrere un’indimenticabile vacanza all’insegna del divertimento e del nuoto a Merano e dintorni. Nuotatori di tutte le età, principianti ed esperti, e le famiglie con bambini hanno a diposizione due piscine (interna ed esterna) e un’ampia area benessere.
Nella piscina coperta genitori e bambini potranno scatenarsi sullo scivolo di 51 m e nuotare lungo il canale di discesa veloce, oppure rilassarsi sui lettini con getti d’acqua. Qui si svolgono anche alcune attività gratuite come il perfezionamento degli stili di nuoto e acquafitness .
La piscina esterna dell’Acquavventura di Naturno regala l’emozione di una nuotata di fronte alle vette del Gruppo di Tessa e al romantico Castel Hochnaturns. Un grande scivolo di 75 m, una vasca lunga 25 m con fontane d’acqua e la vasca per bambini penseranno ad accontentare le esigenze di nuotatori grandi e piccoli. L’area benessere di 550 mq offre, infine, fantastici momenti di relax dopo una movimentata giornata di attività in acqua.

Maggiori info:
Acquavventura
Via dei Campi 5 - Naturno
Tel.: +39 0473 668036
info@erlebnisbad.it

Associazione di parapendio FLY2Meran

Con FLY2 Meran potrai provare l’emozione di un volo biposto in parapendio a Merano, ammirando dall’alto le maestose Dolomiti e alcune tra le zone più belle dell’Alto Adige.

FLY2Meran offre l’esperienza di un volo biposto in parapendio sopra Merano che di certo non si scorda facilmente. Dal 1986 l’associazione si occupa di promuovere il volo in parapendio in Alto Adige e di diffonderne la conoscenza a tutti gli appassionati e curiosi. FLY2Meran propone agli iscritti dell’associazione di partecipare a questa attività sportiva emozionante e di provare un volo biposto in parapendio a Merano e dintorni. Si potranno così ammirare dall’alto alcune tra le zone più belle dell’Alto Adige in parapendio, come Lana, Monte San Vigilio, Merano 2000.

- Volo planato breve (socio di bronzo)- durata: 10-15 min; dislivello: 500-700 m, a seconda della zona di volo. Disponibile al Monte Sole a Naturno e alla stazione intermedia Cervina.

- Volo planato di lunga durata (socio argento) – durata: 15-25 min; dislivello: 600-1200 m a seconda della zona di volo.

- Volo termico (socio argento) – durata: 20-20 min; dislivello: da 600 m fino all’altezza della termica.

- Volo acrobatico (socio argento) – durata: 10-15 min.

- Volo di distanza (socio oro) – durata: da 30 a 60 min; dislivello: da 600 m alla massima altezza termica.

Maggiori info:
Associazione di parapendio FLY2Meran
Tel.: +39 333-5438555
info@fly2meran.info

Parapendio in Val Passiria: TandemClub Ifinger Fly Hirzer

Il TandemClub Ifinger Fly Hirzer ti fa provare l’ebbrezza del volo in parapendio presso Merano, in Val Passiria: scopri le tipologie e le zone di volo e vivi un’esperienza unica.

Il TandemClub Ifinger Fly Hirzer si trova nei pressi della stazione a valle degli impianti di Saltusio, in Val Passiria, e la sua missione è regalare emozioni a centinaia di metri d’altezza. Formato da un team di istruttori esperti, il club effettua voli in parapendio nei dintorni di Merano, accompagnando gli appassionati di volo nei cieli della Val Passiria in Alto Adige sia d’estate che d’inverno.
Il TandemClub Ifinger Fly Hirzer, infatti, organizza i voli nella zona Hirzer in estate e nella zona di Merano 2000 in inverno.
Il club di parapendio di Merano in Val Passiria offre diverse tipologie di volo, suddivise per colore:
- voli colore bianco, zona Hirzer, Saltusio Funivia Cervinia, durata di 15 min.;
- voli colore giallo: zona Monte Tessa, ritrovo presso la Funivia Giggelberg, durata di 15 min.;
- voli colore arancione: zona Alta Muta, ritrovo presso la Stazione Funivia Tirolo, durata di 10 min. circa;
- voli colore viola: zona San Vigilio, ritrovo Ass. Turistica Lana, durata di 20 min. circa.

Maggiori info:
Tandemclub Ifinger Fly Hirzer A.S.D
Obertall 24/b
39017 Schenna - Scena
Tel. +39 339 5619928 - +39 339 7631715
info@flyhirzer.com

Attualmente non abbiamo trovato alcun evento da proporti, torna a trovarci

Castel Trauttmansdorff

Castel Trauttmansdorff si trova vicino a Merano, in Alto Adige: divenuto famoso  grazie all’imperatrice Sissi, oggi è sede del museo Provinciale del Turismo dell’Alto Adige, il Touriseum, e ospita al suo interno un ristornate e gli oltre ottanta ambienti botanici del bellissimo giardino di Sissi.

Risalgono al Medioevo le prime testimonianze sull’esistenza di un piccolo maniero, del quale alcune parti sono ancor oggi visibili nel lato sud-ovest di Castel Trauttmansdorff.

Dopo essere stato acquisito da Nikolas von Trauttmansdorff nel 1543 ed essere caduto in rovina, a seguito dell’estinzione della famiglia, il castello venne fatto ricostruire alla metà del XIX sec. dal conte di Stiria Joseph von Trauttmansdorff, che lo trasformò nel primo esemplare di fortezza neogotica del Tirolo.
Sul finire dell’Ottocento Castel Trauttmansdorff venne scelto dall’imperatrice Sissi come meta per il suo soggiorno invernale, diventando così, insieme alla città di Merano, luogo famoso in tutta Europa. Al suo interno si trovano gli splendidi Giardini a lei dedicati.

Il maniero alla fine dell’Ottocento fu rinnovato nella struttura e nell’arredamento ad opera del barone Friedrich von Deuster, ma con l’arrivo dei due conflitti Mondiali cambiò il nome in Castel di Nova e fu usato dai tedeschi come magazzino militare.

Dopo un lunghissimo periodo di decadenza, finalmente nel biennio 2002-2003 si cominciarono gli interventi di restauro a Castel Trauttmansdorff. Oggi le varie parti del maniero (la cappella, la cripta, le stanze dove soggiornava l’imperatrice) si possono ammirare nel Touriseum, coronando il percorso di visita tra gli splendidi giardini di Sissi.

Orario d’apertura:
1° aprile - 15 novembre: 9-18 (ultimo ingresso: ore 17)
15 maggio - 15 settembre: 9-21 (ultimo ingresso: ore 20)
Nessun giorno di chiusura

Ulteriori informazioni:
Castel Trauttmansdorff
via S. Valentino, 51a
39012 Merano
Tel. +39 0473 235730

Castello Principesco

Antica residenza di nobiliare, il Castello Principesco di Merano è oggi sede di un museo, ricco di affreschi ed oggetti antichi.

Il Castello Principesco si trova ai piedi del Monte Benedetto nel centro di Merano, voluto dall’Arciduca Sigismondo d’Austria venne sempre utilizzato come residenza o sede amministrativa di conti e imperatori, mentre oggi è un bellissimo museo.

Il palazzo è stato costruito attorno al 1470, composto da un gruppo di edifici, in tempi passati venne sempre visto come luogo “residenziale” e non come fortezza difensiva. Caduto quasi completamente in rovina, nel 1875 il castello venne acquistato dal comune di Merano, ristrutturato e aperto al pubblico. Con le sue camere nuziali, le sue originali “stuben” - stufe di maiolica - e gli affreschi, il palazzo vi offre la possibilità di rivivere i fasti di un’epoca da tempo tramontata. Il castello espone anche una preziosa collezione di armi e di strumenti musicali del XVI secolo. Gran parte dell’arredamento all’interno delle antiche mura risale al periodo gotico e rinascimentale. Inoltre è possibile visitare una graziosa cappella decorata con interessanti affreschi.

Orari d’apertura:
aperto da marzo alla 1° domenica di gennaio
martedì - sabato: dalle ore 10.00 - 17.00
domenica e giorni festivi: dalle ore 10.00 - 13.00
Giorno di riposo: lunedì

Ulteriori informazioni:
Castello Principesco
Via Galilei - Merano
Tel.: +39 329 0186390

Castel Tirolo

Il Castel Tirolo a Merano, voluto dai Conti del Tirolo è il più importante maniero di tutto l’Alto Adige e, si può dire, dell’intera regione alla quale la famiglia gentilizia ha dato il nome. Oggi ospita il Museo storico – culturale della Provincia di Bolzano.

Castel Tirolo si erge su di una zolla morenica sopra la conca di Merano, sull’imboccatura della Val Venosta e sulla Val d’Adige. La fortezza fu costruita nel XII secolo, probabilmente su strutture precedenti, in quella che fu una delle posizioni più strategiche per il controllo del passaggio di truppe e convogli. Lo splendido muro di cinta, rientra tra le più antiche e ben conservate mura che oggi si possono ancora ammirare.

Nel 1919 il castello divenne proprietà della provincia, e dopo una lunga ristrutturazione nel 2003 venne aperto il museo storico – culturale della Provincia di Bolzano, dove sono conservati oggetti della storia del Tirolo fino ai giorni nostri, i portali romanici del palazzo e della cappella con affreschi del XIII secolo. All’interno della cappella si possono inoltre ammirare i più antichi dipinti su vetro del Tirolo.

Orari d’apertura 2012:
Dal 13 marzo all’ 9 dicembre 2012
dalle ore 10.00 alle ore 17.00 con orario continuato
dal 1° al 31 agosto fino alle ore 18.00
Giorno di chiusura settimanale: Lunedì
aperto il 9 aprile (lunedì di Pasqua)

Ulteriori informazioni:
Castel Tirolo
Via del Castello, 24 - Tirolo
Tel.: +39 0473 220221
info@schlosstirol.it

Castel Scena

Castel Scena si trova su un’altura da dove ammirare Scena e Merano. Piccolo gioiello architettonico, è oggi aperto al pubblico. Da visitare anche il Mausoleo.

Il Castel Scena svetta imponente nel centro dell’omonimo paese, da qui è possibile ammirare un panorama spettacolare su Scena e su Merano con il suo meraviglioso circondario. Al suo interno è possibile osservare piccoli gioielli architettonici e artistici che vi faranno rivivere passo a passo la storia di questa splendido maniero. Poco distante, il Mausoleo dove riposano l’arciduca Giovanni e la sua famiglia.

Il castello fu costruito sui resti di un antica rocca romana, dal conte Petermann Von Schenna nel 1450, nei secoli seguenti il palazzo cambiò parecchi proprietari che lo ampliarono e lo trasformarono a seconda dei propri gusti. L’imponente costruzione è accessibile attraverso un ponte che porta al grande portone d’ingresso e poi nel romantico cortile interno. Affianco al castello si trova anche un mausoleo in stile gotico, dove sono sepolti i precedenti proprietari, l’arciduca Giovanni d’Asburgo con la sua famiglia.

Oggi la fortezza è aperta al pubblico, è possibile visitare gli splendidi saloni rinascimentali, ammirare mobili ed oggetti antichi, quadri di artisti famosi e un’esemplare collezione di armi risalenti al XII e XIV secolo.

Orari d’apertura Castel Scena:
Settimana di Pasqua fino a Ognissanti (solo con visita guidata)
ore 10.30 / 11.30 / 14 / 15
Giorno di riposo: Domenica

Orari d’apertura Mausoleo:
Settimana di Pasqua fino a Ognissanti
giornaliero dalle ore 10.00 - 11.30 e dalle ore 15.00 - 16.30
Giorno di riposo: Domenica

Ulteriori informazioni:
Castel Scena
Via al Castello 14 - Scena
Tel. +39 0473 945630
info@schloss-schenna.com

 

Laghi di Sopranes

I cristallini Laghi di Sopranes si trovano nel Parco Naturale Gruppo di Tessa nei dintorni di Merano e rappresentano il più esteso gruppo lacustre d’alta quota dell’intera area altoatesina.

Situati a circa 2500 m s.l.m. i dieci laghetti di Sopranes sono circondati da un incantevole panorama. Chi li raggiunge rimane immediatamente affascinato dal colore delle loro acque, diverse a seconda della flora che li circonda. Data l’alta quota, per gran parte dell’estate le loro rive sono circondate da ghiaccio e neve.

I laghi sono molto importanti per la città di Merano: la gran parte dell’acqua che il paese utilizza proviene infatti proprio dalle acque di questi laghetti alpini.

I dintorni dei laghi di Sopranes offrono innumerevoli possibilità escursionistiche, con sentieri adatti anche ai bambini. L’itinerario più gettonato è quello che parte da malga Leiteralm: dopo circa tre ore di cammino si raggiungono i due Laghi di Latte (2540 mt). Proseguendo si raggiunge il Lago Lungo ( 2589 mt), che è quello più grande del gruppo. Seguono poi il Lago Verde (2.338 m), il Lago Nero (2.589 m), il piccolo Lago Lavagna (2.501m), il Lago del Catino (2.512m), il Lago di Casere (2.117 m), il Lago di Vizze (2.126 m) e per finire il laghetto Mückenlacke.

X Questo sito utilizza Cookies propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza di navigazione, secondo le tue preferenze. Se continui la navigazione o chiudi questo banner, accetti implicitamente il loro utilizzo. Per maggiori informazioni Privacy e Cookie Policy