Rosengarten-Latemar/Val d'Ega

La faccia più romantica e poetica delle Dolomiti, dove la roccia si trasforma in giardino leggendario, il Rosengarten-Latemar è anche sci, alpinismo ed escursionismo in una natura bella e incontaminata.

Avvolta da atmosfere leggendarie e aperta su alcune viste dolomitiche molto note, sorge la zona della Val d'Ega (ex Rosengarten-Latemar). Il Lago di Carezza assieme alle grandiose vette del Catinaccio e del Latemar sono parti integranti di un paesaggio ricco di colori e mete escursionistiche molto amate.
Nel periodo invernale il comprensorio di Carezza e lo Ski center Latemar, definito “il migliore dell’arco alpino”, offrono agli sciatori chilometri di piste e divertimento allo stato puro.

Dal punto di vista artistico e storico la Val d'Ega vanta la presenza di alcune preziose opere artistiche conservate nelle chiesette medievali di Tires e Nova Levante e di un museo d’arte locale all’interno del Castello di Thurn a Nova Ponente.

 

Escursione attorno al Catinaccio

Lo splendido gruppo montuoso del Catinaccio è una meta ideale per un’escursione in alta montagna: da qui potrete ammirare uno dei più bei panorami delle Dolomiti.

Lo scenario vasto e spazioso che si gode dal Catinaccio è sicuramente uno dei più incantevoli delle Dolomiti, ma curiosa e singolare è anche la leggenda di questi monti e del regno di re Laurino. La storia ci narra che il re possedeva uno splendido giardino di rose rosse. Un giorno degli invasori stranieri distrussero il suo regno e il re, convinto che fossero state le rose ad indicare loro la via, le maledisse tutte, impedendo loro di fiorire. Ma Laurino si dimenticò di maledire anche il crepuscolo, ed è proprio in quei momenti che la montagna sembra accendersi di rosso come se mille rose sbocciassero contemporaneamente.

L’escursione attorno al Catinaccio ha inizio dal Rifugio Fronza delle Coronelle - raggiungibile con la seggiovia – oppure seguendo un sentiero che parte dalla valle del Vajolet. Durante il tragitto possiamo ammirare le bizzarre conformazioni rocciose al centro della catena del Catinaccio, chiamate le Sei Torri di Vajolet. Le torri meridionali godono di fama internazionale e vantano la migliore composizione rocciosa. L’escursione prosegue lungo il pianeggiante sentiero 549, da dove è possibile osservare il maestoso Latemar e l’aquila di bronzo, in direzione del rifugio Paolina, nel cuore del Catinaccio.

Malghe di Pietralba

Questo itinerario con le ciaspole immerso nella fiabesca cornice del Rosengarten-Latemar, si estende attraverso le Malghe di Pietralba (Schönrast; Schmieder; Lahner) e regala panorami mozzafiato verso il Brenta, la Paganella e il Bletterbach del Corno Bianco.

Punto di partenza: Pietralba
Punto di arrivo: Pietralba
Lunghezza: 9,8 km
Tempo: 2h e 30 min
Dislivello: 290 m
Difficoltà: media

Il punto di partenza di questo itinerario per le ciaspole nel Rosengarten-Latemar è il santuario della Madonna di Pietralba. Si imbocca il sentiero che verso sud-ovest porta a “Pichlwiese” e da qui, svoltando a sinistra, si prosegue sul segnavia n.15 fino alla Schönrastalm (malga Belriposo). Sempre lungo lo stesso sentiero si arriva alla Schmiederalm, ove prendendo la strada forestale (segnavia G) si giunge alla malga Lahner (1583 m). Dopo una meritata pausa, si riprende il cammino per rientrare a Pietralba seguendo il sentiero n.3. Arrivati alla strada forestale in Val Köser, si svolta sulla sinistra e scendendo sul sentiero europeo E5 si torna al punto di partenza.

Pista Malga Epircher-Laner

Situata nella meravigliosa Val d’Ega, in Alto Adige, la pista lunga 2,5 km parte dalla Malga Epircher-Laner (1830 m) e arriva alla stazione a valle di Obereggen. Tre giorni alla settimana è aperta fino alle ore 22.00.

Punto di partenza: Obereggen
Lunghezza: 2,5 km
Tempo: 30 min
Dislivello: 280 m
Difficoltà: facile

Situata a Obereggen, frazione di Nova Ponente, la pista da slittino si estende per 2,5 km e vanta 280 m di dislivello, dalla Malga Epircher-Laner (1830 m) alla stazione a valle degli impianti del paese.
Adatta al divertimento di tutta la famiglia, la pista da slittino nel Rosengarten-Latemar si può raggiungere sia con la cabinovia Ochsenweide che a piedi lungo il sentiero che la costeggia.
Ogni martedì, giovedì e venerdì, inoltre, le discese in slittino in Val d’Ega proseguono fino a tarda sera, grazie al sistema di illuminazione notturna che permette di slittare fino alle ore 22.00.

Maneggio Ortnerhof

Cavalcare è la tua passione? Il maneggio Ortnerhof ad Obereggen esaudisce ogni tuo desiderio regalandoti una vacanza tutta equitazione, natura e svago alle pendici del Latemar.

Il maneggio Ortnerhof si trova nella meravigliosa zona di Obereggen in Val d’Ega ed invita le famiglie e tutti i cavalieri principianti e non a vivere momenti indimenticabili in sella al cavallo.
Vengono offerti corsi di equitazione intensivi, durante i quali gli istruttori forniscono le tecniche di base, insegnano la cavalcata all’americana o all’inglese e come approcciarsi all’animale.
I bambini potranno divertirsi cavalcando ed imparando come si strigliano i cavalli, mentre i genitori intraprendono una rilassante escursione guidata a cavallo ai piedi del Latemar.

Il maneggio Ortnerhof offre la straordinaria opportunità di conoscere a pieno il mondo dell’equitazione e di godere a cavallo di tutte le meraviglie naturali di Obereggen e dell’Alto Adige.

Maggiori informazioni:
Hotel & Country Obereggen
Obereggen 18 - 39050 Nova Ponente
Tel. 0471 615722
E-mail: info@hotel-obereggen.it

 

Carezza Golf Club

Ti piacerebbe giocare a golf con vista mozzafiato su Catinaccio e Latemar? Allora il Carezza Golf Club in Val d’Ega, con un percorso a 9 buche e par 35, è quello che fa per te!

Indirizzo: via Carezza 171 – 39056 - Nova Levante - Bolzano
Come arrivare: Autostrada del Brennero, uscita Bolzano Nord, tornare verso la città e dirigersi a sinistra verso la Val D'Ega. Superare Nova Levante e proseguire fino a Carezza SS 241 Km 26
Altitudine: 1630 m slm
Percorso: 9 buche, mt 5340, par 35, SSS 68
Strutture/servizi: driving range, putting/pitching green, bar, ristorante, pro shop, noleggio carrelli elet./carts
Stagione: maggio - novembre
Giorno di chiusura: nessuno

Situato a pochi chilometri dalla città di Bolzano, il Carezza Golf Club invita tutti gli appassionati della disciplina a provare l’emozione di una partita al cospetto del Catinaccio e del Latemar.
Il Carezza Golf Club presenta un percorso classificato par 35, lungo 2670 m e con 9 buche. Si distinguono per la bellezza della vista panoramica il tee-shoot della buca 1 e della buca 6.

Giocare su questo campo da golf in Val d’Ega si rivelerà particolarmente soddisfacente per i golfisti più esperti, grazie ad alcuni passaggi piuttosto impegnativi; inoltre sarà possibile allenarsi e migliorare la tecnica sul driving range con putting green e bunker di pratica.
Presso il Carezza Golf Club si svolgono tornei e competizioni (che si trovano elencati nel calendario del sito ufficiale). La struttura è aperta da maggio a novembre e ospita anche un ristorante e un Pro-Shop.

Maggiori info:
Golf Club Carezza
Via Carezza 171 - 39056 - Nova Levante - Bolzano
Tel. 0471 612200 - Fax. 0471 618614
e-mail : info@carezzagolf.com

Golf Club Petersberg

A 1250 m di quota, il Golf Club Petersberg ai piedi del Catinaccio offe un campo a 18 buche/Par 71 circondato dalle Dolomiti di Brenta: per chi ama giocare sullo sfondo di scenari naturali mozzafiato.

Come arrivare: casello autostradale Egna-Ora, per Montagna ed Aldino. Il campo si trova prima di Petersberg/Monte S. Pietro a sinistra della strada principale. Casello autostradale Bolzano-Nord, per Cardano, Ponte Nova, Nova Ponente. Il campo si trova a circa 1 km. dopo il centro del paese Petersberg/Monte S. Pietro sulla destra.
Altitudine: 1250 mslm
Percorso: 18 buche, 4650 m, Par 71
Strutture/servizi: driving range con 17 postazioni, 2 putting green, pitching-green, bunker di pratica, bar, ristorante, Pro-Shop.
Stagione: aprile-novembre
Giorno di chiusura: nessuno

Il Golf Club Petersberg si trova a Monte San Pietro, piccolo paese a pochi chilometri da Nova Ponente, in Val d’Ega ai piedi del Catinaccio. Presso questa struttura è nato il primo campo da golf del Trentino Alto Adige che, situato ad un’altitudine di 1250 m, è anche il più alto della provincia.
Il campo a 18 buche, classificato Par 71, raggiunge una discreta lunghezza di 5400 m e si sviluppa tra vecchi boschi ai piedi delle Dolomiti di Brenta. Il gioco richiede ai golfisti precisione e accuratezza con tiri non troppo lunghi.
Il Golf Club Petersberg a Monte San Pietro organizza lezioni di golf, individuali e di gruppo, e offre a principianti e golfisti esperti l’assistenza del professionista Anthony Jackson.
La struttura organizza anche eventi e competizioni come la Weekly Cup e la Junior Cup.

Maggiori informazioni:
Località Unterwinkl 5
39050 Monte San Pietro (BZ)
Tel  +39 0471 615 122
info@golfclubpetersberg.it

Mountain bike in Val d'Ega: Obereggen-Lago di Carezza

Un’escursione in mountain-bike nella zona della Val d’Ega in Alto Adige, che promette scintille con il downhill dal Lago di Carezza verso Nova Levante. Leggi di più!

Punto di partenza: Stenk, parcheggio presso Hotel Luna
Punto di arrivo: Stenk, parcheggio presso Hotel Luna
Lunghezza: 26 km
Tempo: 3 h
Dislivello: 890 m
Punto più alto: 1572 m
Difficoltà: difficile

L’escursione di mountain-bike ai piedi del Catinaccio inizia poco distante da Ponte Nova in Val d’Ega, dal parcheggio presso l’Hotel Luna, dove si prende la strada statale diretta ad Obereggen. Dopo aver percorso in salita un tratto di 1,5 km circa, si gira a sinistra e si prende la forestale “Unterkor”. Si prosegue quindi la pedalata in salita fino a Lagarn, poi, raggiunto il maso Unterkor ci si tiene a destra e si continua l’itinerario verso Novale. A Novale si procede lungo la strada statale per 2 km, salendo ad Obereggen.
Puntando verso il Lago di Carezza, da Obereggen si prende prima il sentiero n.9, arrivando a Bewaller, poi si imbocca il sentiero n.8, raggiungendo finalmente il Lago di Carezza. Qui ci si può concedere una sosta per ammirare l’incantevole paesaggio del lago e delle creste rocciose circostanti. Rimontati in sella, dal Lago di Carezza inizia un divertente tratto in discesa fino a Nova Levante. Si imbocca sulla destra il trail n.10A che conduce all’Hotel Aquila Nera e, ancora a destra, lungo il sentiero n.7A si arriva a Nova Levante. Da qui la strada principale riconduce a Ponte Nova, quindi al punto di partenza dell’itinerario.

Pescare tra Catinaccio e Latemar

Uno sport per tutta la famiglia vi aspetta tra il Catinaccio e il Latemar: la pesca sportiva, che vi regalerà momenti di relax sullo sfondo delle Dolomiti dell’Alto Adige.

Nella zona turistica del Catinaccio-Latemar, la pesca è un’attività perfetta per trascorrere del tempo con gli amici o la famiglia in mezzo alla natura. Qui gli appassionati di pesca, professionisti e dilettanti, trovano acque limpide e bei laghetti dove poter pescare in totale relax, circondati dalla magia delle Dolomiti dell’Alto Adige.

Una meta molto ambita per la pesca nell’area Catinaccio-Latemar è il Rio Tires (o Rio Bria): qui la stagione della pesca si apre il 1° giugno e si chiude il 30 settembre. Nelle acque trasparenti del Rio Tires si possono pescare principalmente trote fario, oltre ad altre specie ittiche della zona del Catinaccio-Latemar, come i salmerini di fonte.

Attualmente non abbiamo trovato alcun evento da proporti, torna a trovarci

Il Lago di Carezza

Situato nella Val d’Elga in Alto Adige, al di sotto del passo di Costalunga, il lago di Carezza si trova alle pendici del maestoso Latemar, abbracciato da una fitta foresta di abeti. 

Luogo toccato da numerosi itinerari escursionistici, indicati per tutta la famiglia, il lago di Carezza si distingue per la bellezza e l’unicità delle sue acque che riproducono i colori dell’arcobaleno: in ladino, infatti, il lago viene chiamato “Lec de Ergobando”.  

Proprio per il fascino misterioso che lo contraddistingue, il lago di Carezza è una meta frequentata tutto l’anno ed è il protagonista di molte leggende altoatesine, di poesie e dipinti.
Una delle leggende narra che nel lago di Carezza dimorasse una ninfa bellissima della quale si innamorò il mago Masarè. Al fine di conquistarla, la strega Lanwerda gli consigliò di mascherarsi da mercante di gioielli e di realizzare un arcobaleno con le pietre preziose, che dal Catinaccio arrivasse fino al Latemar.
Masarè seguì il suggerimento della strega, dimenticandosi però di camuffarsi: la ninfa scoprì così l’inganno e svanì per sempre nel lago.
Il mago infuriato gettò nello specchio d’acqua le gemme colorate e da allora il lago si tinse delle variopinte sfumature che si vedono ancor oggi.

Le acque cristalline del Lago di Carezza sono alimentate da sorgenti sotterranee che provengono dalla cima del Latemar, per questa ragione profondità ed estensione possono variare in base alle condizioni atmosferiche e alla stagione. Il livello più alto, solitamente, viene raggiunto a primavera inoltrata, in seguito allo scioglimento della neve, mentre il livello più basso ad ottobre, prima del congelamento invernale.

Castel Cornedo

Il Castel Cornedo si erge su di uno sperone roccioso di controllo sulla Val d’Ega, sopra Cardano, ed è da secoli il simbolo del comune di Cornedo. Il grandissimo maniero medioevale offre splendide vedute su tutta la valle sottostante.

Castel Cornedo fu costruito verso la fine del XIII secolo per volere dei Signori Grafenstein, nei secoli successivi il maniero cambiò vari proprietari fino ad essere acquistato dalla famiglia von Malaisè. Il castello è composto da un mastio, una torre abitabile, un palazzo e una splendida cappella dove si sono conservati vari affreschi trecenteschi dedicati a Sant’Anna. Pittoresco è anche il cortile con il pozzo, la scalinata, la loggia a due piani e le mura di cinta ornate da merli a coda di rondine.

La rocca è sempre rimasta chiusa al pubblico fino alla primavera del 2006, quando i proprietari hanno deciso di aprirla parzialmente ai visitatori, che vi possono accedere con visita guidata su richiesta.

Orari d’apertura:

Ogni venerdì dei mesi di aprile, maggio, giugno, settembre ed ottobre, alle ore 15:00 e alle ore 16:30

Informazioni:

Prenotazione telefonica entro giovedì a mezzogiorno presso la segreteria del Comune di Cornedo, contattare:
Signora Carmen Zelger
Tel. 0471 361314
Fax 0471 361399
Email: carmen.karneid@gvcc.net

X Questo sito utilizza Cookies propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza di navigazione, secondo le tue preferenze. Se continui la navigazione o chiudi questo banner, accetti implicitamente il loro utilizzo. Per maggiori informazioni Privacy e Cookie Policy