Ciclismo su strada

Scopri dove praticarlo

La zona delle Dolomiti è ideale per la pratica del ciclismo su strada, grazie a un’ organizzatissima rete di piste ciclabili che si snodano tra ampie vallate e spumeggianti torrenti, il tutto circondato da splendide vette!

Meta privilegiata dai ciclisti, il Trentino Alto Adige vanta anche un’antica tradizione ciclistica. Qui infatti hanno pedalato e gareggiato i più grandi campioni: Gino Bartali, Fausto Coppi, Felice Gimondi e Marco Pantani. Grazie a una varia conformazione del territorio è possibile trovare una varietà di itinerari, dalle salite dei passi alpini per i più esperti alle panoramiche stradine di paese, alternate da campi coltivati, ideali per una gita in bicicletta tra amici o con la famiglia!

La regione offre un’organizzatissima rete di piste ciclabili, ben tenute e alla portata di tutti. Potrete fare piacevoli escursioni lungo tracciati soleggiati, e all’ora di pranzo sostare in riva a un fiume o in uno dei tanti ristori e aree attrezzate che incontrerete lungo l’itinerario. Avrete inoltre la possibilità di utilizzare il treno per trasportare la bici, raggiungendo così comodamente il punto di partenza o di arrivo dell’itinerario scelto.

Dove fare Ciclismo su strada

Altopiano di Caldaro e Castelvecchio

Questo facile itinerario per bicicletta da corsa, parte da Castel Firmiano e si svolge tra Oltradige e Bassa Atesina, nei dintorni di Bolzano. Leggi il percorso dettagliato!

Punto di partenza: Castel Firmiano
Punto di arrivo: Castel Firmiano
Lunghezza: 47 km
Tempo: 2h e 30min
Punto più alto: 667 m
Dislivello: 640 m
Difficoltà: facile

L’escursione in bici nei dintorni di Bolzano, comincia a Castel Firmiano (Sigmundskron). Da qui si imbocca la pista ciclabile in direzione di Appiano, per proseguire poi verso Caldaro. In seguito si attraversa la via principale, puntando al bivio per il Passo della Mendola: si continua così la pedalata lungo la strada statale della Mendola (SS42), percorrendo 4 km circa, fino a raggiungere il punto più alto dell’itinerario, l’Altopiano di Caldaro. Qui si gira a sinistra, scendendo verso San Antonio: giunti ad un tornante verso sinistra, si gira a destra e si si sale in direzione di Castelvecchio (Altenburg). Superato Castelvecchio, si scende, all’inizio ripidamente, verso Termeno (Tramin), da dove si continua per Egna. Ad Egna si imbocca la pista ciclabile Verona-Bolzano in direzione nord e, poco prima di raggiungere Bolzano, si gira a sinistra per Merano. Dopo aver percorso qualche centinaia di metri, si torna nuovamente a Castel Firmiano, presso il punto di partenza dell’itinerario.

Bressanone - Funes - Ponte Russibrücke - Eores

Itinerario per gli appassionati della biciletta da corsa nella splendida Valle Isarco, attraverso le località di Bressanone, Funes e Eores. Per chi ama le sfide su due ruote.

Punto di partenza: Acquarena di Bressanone
Punto di arrivo: Acquarena di Bressanone
Lunghezza: 50 km
Tempo: 2h e 45min
Punto più alto: 1740 m
Dislivello: 1330 m
Difficoltà: medio

L’escursione in bici in Valle Isarco comincia dall’Acquarena di Bressanone, il polo acquatico con piscine, giochi e area wellness. Da qui si imbocca la ciclabile della Valle Isarco in direzione sud. Giunti all’indicazione per l’osteria “Klammwirt” si prosegue ancora dritti lungo la ciclabile per poi immettersi sulla strada statale del Brennero. Si torna indietro per 300 m e poi si svolta a destra in direzione di Funes-Villnöss. Raggiunto il km 19, si devia a sinistra per Passo delle Erbe e superati 500 m, si gira a destra sempre verso Passo Erbe. Una volta arrivati al bivio, si svolta a sinistra per Eores/St. Andrä/ Bressanone. Raggiunta Millan/Milland (km 50), dietro al ponte (viale Mozart) si gira a destra, prendendo nuovamente la ciclabile della Valle Isarco e ritornando infine al punto di partenza dell’itinerario.

In bici da corsa attraverso Cornedo all'Isarco

Fantastico itinerario in bici in Alto Adige, attraverso la Valle Isarco. Su strade poco trafficate e con panorami meravigliosi, il tour soddisferà gli amanti della velocità.

Punto di partenza: Prato all’Isarco-Blumau (nord di Bolzano)
Punto di arrivo: Prato all’Isarco-Blumau (nord di Bolzano)
Lunghezza: 107 km
Tempo: 5h
Punto più alto: 1444m
Dislivello: 2380m
Difficoltà: medio/difficile

L’escursione in bici da corsa in Alto Adige parte da Prato all’Isarco-Blumau, frazione di Cornedo all’Isarco. Qui si imbocca con direzione nord la pista ciclabile e si prosegue fino a Bressanone, dove si abbandona la pista ciclabile per seguire le indicazioni per la stazione. Pedalando lungo una via panoramica molto bella e in leggera salita, si giunge a Velturno/Feldthurns. Da qui una discesa abbastanza tecnica porta a Chiusa presso cui si incontra e si prende nuovamente la ciclabile della Valle Isarco, tornando a Ponte Gardena/Waidbruck (sud di Chiusa). Arrivati nella località, si procede dietro al centro storico: superati un paio di chilometri si raggiunge la strada della Val Gardena (SS242) dove si scende fino all’incrocio con l’indicazione per Albions. Dopo la breve e ripida salita fino ad Albions, si svolta a destra nei pressi della fontana e si prosegue attraverso il bosco su una bella via in piano.

Giunti all’incrocio, si sale in direzione di Lajon/Lajen e si continua a pedalare lungo una comoda strada verso San Pietro/St. Peter, incrociando di nuovo la strada della Val Gardena (SS242). Si prosegue l’itinerario entrando nella vallata e poco prima di Ortisei si gira a destra nel tunnel che sale in direzione della Sella di Pinedo/Panider Sattel e Castelrotto. Si procede inizialmente verso Siusi allo Sciliar, quindi Fiè allo Sciliar, raggiungendo una piccola rotonda dove si gira a sinistra verso Umes di Fiè/Ums. Continuando sulla stradina che conduce a Colonna/Prösels che si collega poi alla strada per Tires, mantenendo la destra si torna in breve alla località di partenza dell’itinerario.

Vernago - Maso Gfallhof

Una bella e facile gita in bici con tutta la famiglia nei pressi di Merano, in località Vernago, verso il Maso Gfallhof, godendosi tutto il verde delle vallate dolomitiche.

Lunghezza: 6 km
Tempo: 1h e 30 min
Dislivello: 200m
Difficoltà: facile

L’escursione in bici nei dintorni di Merano parte poco prima dell’abitato di Vernago, dopo la località di Senale. Presso una curva a sinistra, si gira a destra e si prende la strada d’accesso per il Maso Gfallhof (1840 m), che, essendo asfaltata con il tratto iniziale in lieve salita, è percorribile anche dai bambini. Un’impegnativa salita di 200 m circa, comunque, precede l’approdo al prato del Maso Gfallhof. Lungo il percorso la vista panoramica si apre verso Senale, Vernago al lago e la valle Mastauntal chiusa tra i bellissimi gruppi montuosi della Val Venosta. Una volta arrivati nelle vicinanze del maso, si riesce ad ammirare parte della splendida Val Senales. Per tornare al punto di partenza, si percorre a ritroso l’itinerario dell’andata.

Lago di Tenno

Bell’itinerario per bici da corsa da Riva del Garda al Lago di Tenno: i diversi panorami che accompagnano la pedalata meritano davvero una sosta per qualche scatto fotografico!

Punto di partenza: Riva del Garda
Lunghezza: 23 km
Tempo: 3h
Dislivello: 567m
Difficoltà: medio

Il tour in biciletta da corsa per il Lago di Tenno, comincia da Riva del Garda. Dal centro si prende Via Ardaro e si procede fino ad arrivare a San Giacomo. Al cartello dello “stop” si svolta a sinistra, seguendo le indicazioni per il Lago di Tenno e proseguendo in salita su comodo fondo asfaltato. Si passa per la località di Pranzo e si continua dritti sempre in direzione del Lago di Tenno. Arrivati al lago, ci si può concedere una sosta per ammirare l’incantevole panorama.

Si riprende quindi l’itinerario dal Lago di Tenno, scendendo verso il centro di Ville del Monte e di Tenno, dove si gode di viste molto suggestive sul Lago di Garda. La pedalata prosegue fino alla località di Varone, da dove si prosegue per Riva del Garda, svoltando a sinistra poco prima della rotonda in “via Primo Maggio”. Si imbocca poi la prima via a destra fino ad arrivare ad un semaforo: qui si svolta a sinistra e si imbocca la prima strada a destra e, al suo termine si gira ancora a destra, poi si continua dritti fino alla strada principale. Si svolta a destra e alla rotonda si prende la terza uscita, arrivando in breve al punto di partenza dell’itinerario.

Filtra per zona

  • Bolzano e dintorni (1)
  • Valle Isarco (2)
  • Merano e dintorni (1)
  • Alto Garda: Garda Trentino e Valle di Ledro (1)

Richiedi il Catalogo

Richiedi il catalogo della vacanza. Gratis, direttamente a casa tua!

X Questo sito utilizza Cookies propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza di navigazione, secondo le tue preferenze. Se continui la navigazione o chiudi questo banner, accetti implicitamente il loro utilizzo. Per maggiori informazioni Privacy e Cookie Policy